Visto 74 volte

In arrivo nuovi finanziamenti per chi opera nell’ambito turistico. C’è tempo fino al 30 settembre per partecipare a due bandi della Regione Puglia: Custodiamo il Turismo 2.0 e Custodiamo la Cultura 2.0. Si tratta di un fondo di 25 milioni e 900 mila euro per il primo bando e di 6 milioni di euro per il secondo. Quasi 32 milioni complessivamente.

Per tutte le informazioni del caso e per provare ad accedere al fondo bisogna utilizzare la piattaforma on line, aprendo il seguente link www.custodiamoturismocultura.regione.puglia.it; le misure varate rappresentano un sostegno alle aziende colpite dall’emergenza sanitaria. I settori del turismo e dell’economia hanno fatto registrate perdite notevoli; difficile riprendersi senza aiuti da parte delle istituzioni.

Le sovvenzioni vengono erogate dall’Agenzia Pugliapromozione, ai sensi del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del Covid-19” (Temporary Framework DL 34/2020).

Le piccole e medie imprese (PMI), le più vulnerabili dal punto di vista economico, stanno facendo i conti con una crisi senza precedenti, dovuta alla diffusione del virus, ai conseguenti e ripetuti lockdown e alle altre restrizioni giustamente messe in atto nelle fasi acute della pandemia. Le PMI costituiscono una percentuale elevata di imprese in Italia, l’economia del Paese si fonda proprio su queste cellule essenziali dell’iniziativa privata.

I nuovi bandi prevedono l’innalzamento del tetto massimo delle sovvenzioni per le PMI, fino a un massimo di 150 mila euro. Inoltre, per partecipare, saranno sufficienti, in molti casi, delle autodichiarazioni; saranno gli uffici ad avviare i controlli del caso. Tale modifica nelle procedure è stata attuata con lo scopo di semplificare l’accesso ai fondi.

Un altro elemento di novità relativo ai due bandi riguarda i codici ATECO. Potranno chiedere il finanziamento anche categorie di imprese finora escluse dalle procedure, come le sale ricevimento per matrimoni, le agenzie di viaggio, gli organizzatori di convegni ed eventi turistici, le discoteche e le sale da ballo, con delle distinzioni tra i bandi Turismo e Cultura, nei requisiti d’accesso.

Non si tratta dei primi finanziamenti erogati dalla Regione in favore di chi opera negli ambiti in questione. I bandi seguono i 17 milioni di euro stanziati per tamponare le perdite di fatturato subite nel 2020 dalle piccole e medie imprese pugliesi.

La voglia di riscatto, le nuove idee, la determinazione sono caratteristiche che non devono mancare a chi guida un’impresa, soprattutto in una fase delicata come quella in corso. È il momento di rimboccarsi le maniche, pensare alle modalità e agli strumenti della ripresa. Ricominciare è sempre possibile. L’importante è non mollare, cogliere le opportunità come quella citata nell’articolo e magari farsi consigliare, contare su bravi consulenti. LWBProject si mette a disposizione di chiunque abbia un’idea da valorizzare. Un’intuizione personale può diventare un’impresa di successo, se sostenuta e indirizzata nel modo giusto. I professionisti di LWBProject sanno come si fa. Le loro competenze nella progettazione sono indispensabili per la partecipazione ai bandi, negli ambiti più diversi. Insieme i risultati arrivano prima. Inoltre, le imprese migliori nascono quando l’interesse del singolo incontra i bisogni della comunità. Teniamolo presente.